Scopri le tue offerte di benvenuto!
Scopri le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri le offerte di benvenuto del Club Prestige!

Bordeaux

Château La Gaffelière - Saint-Emilion grand cru - La Dame de Gaffelière - Rosso - 2016

Caratteristiche

Paese/Regione: Bordeaux

Annata: 2016

Denominazione: AOP Saint-Emilion grand cru

Vitigno: 85% Merlot & 15% Cabernet Franc

Alcool: 14 % vol.

Colore: Rosso

Capacità: 75 cl

Ricompense

Tenuta valutata 2 stelle nella Guide des Meilleurs Vins de France 2024 (RVF)
Tenuta valutata 4 stelle nella Guide Bettane et Desseauve 2023

— Indisponibile —

Vino:

Sostenuto da un'annata straordinaria all'insegna della freschezza, il Saint-Emilion Grand Cru La Dame de Gaffelière Rosso 2016 è giunto a piena maturità, pronto per essere degustato. Il suo profilo morbido, elegante e raffinato si sposa a meraviglia con lo stile del vino e l'annata in una versione più accessibile, già molto saporita. Da bere subito o nei prossimi cinque o sei anni.

Vinificazione:

Vendemmia manuale dal 4 all'11 ottobre per i Merlot e dal 13 al 21 ottobre per i Cabernet Franc. Vinificazione parcellare in tini di acciaio inossidabile termoregolati. Affinato per 12 mesi in botti che hanno già contenuto un vino.

Occhio:

Rosso scuro brillante.

Naso:

Intensamente profumato con aromi di frutti neri evidenziati da note affumicate e tostate.

Bocca:

Il palato ricco e carnoso, dai tannini ricoperti, dispiega un succo potente ed equilibrato, con una magnifica persistenza.

Temperatura:

Servire tra 14 e 16°C.

Abbinamento cibo e vino:

Carré di agnello ai funghi porcini, quaglia ai fichi, cosce d'anatra confit, bistecca di manzo.

Maturazione:

Da oggi fino al 2036

Lo Château La Gaffelière, Premier Grand Cru Classé di Saint-Émilion, gode di un terroir collinare magnificamente esposto che contribuisce alla nascita di vini di carattere ed equilibrati, con grande pienezza di corpo, che surclassano i loro coetanei nelle migliori annate. Questo difensore dello stile classico e cremoso oggi fa parte delle realtà più rinomate di Bordeaux.

La ristrutturazione del vigneto, puntando sul Cabernet Franc, l'alta densità e le selezioni massali, gli ha permesso di ritornare alla ribalta. Lo château non ha finito di sorprenderci!